A Portrait of Thelonious

Una bella testa d’uomo conterrà qualcosa di ardente e di triste – dei bisogni spirituali, delle ambizioni tenebrosamente represse – l’idea di una potenza grondante e senza impegno.

(C. Baudelaire)

Bud Powell A portrait of Thelonius

on air: Bud Powell, Monk’s Mood

Il ritratto musicale di Monk fatto da Powell rispecchia totalmente le indicazioni di Baudelaire, anche se queste ultime erano riferite alla ritrattistica della nuova pittura parigina nel 1860.
Le sue note hanno veramente qualcosa di ardente, di triste e suggeriscono la potenza grondante e senza impegno di un genio, Monk, l’altra metà di un mezzo matto.

Nessuno meglio della Baronessa Nica avrebbe potuto prestare uno dei suoi quadri alla copertina di questo album.
Nessuna migliore idea che produrlo avrebbe potuto avere Mr. Altosax Julian “Cannonball” Adderley.

Il ritratto perfetto.

Annunci

16 pensieri riguardo “A Portrait of Thelonious

  1. Apparte Charly e Nica, io non conosco molto bene nessun altro di cui parli, e perdona l’ignoranza; però tu hai detto tanto e mi pare che tu abbia detto bene, così adesso li cerco anch’io, visto che mi pare ne valga la pena! I mezzi matti mi piacciono quasi quanto i matti interi.

    Mi piace

  2. un uomo un colosso: “Monk amava giocare con il ritmo e con il tempo utilizzando slittamenti e spostamenti d’accento che tengono l’ascoltatore sempre attento, stupito e disorientato, non permettendogli mai di annoiarsi. Stravolgimento del ritmo, dell’armonia e della melodia, morbidezza della composizione a tempo lento continuamente inficiata da forti attriti e da dissonanze; una melodia che slitta e inganna l’orecchio”. chissà se fosse vissuto oggi, quale sarebbe la reazione all’ascolto e la sua fonte creativa

    Mi piace

    1. Un talento è un talento in qualunque contesto storico e geografico. Credo che il talento quello vero non attinga da fonti esteriori ma si nutra delle proprie intuizioni.
      Sono “fiduciosa” e ritengo che anche ai nostri giorni avrebbe avuto il suo seguito ovviamente di nicchia data la poca popolarità del jazz. Oppure sarebbe diventato un clochard. Chissà…

      Mi piace

  3. Che poi a me piace venire qua perchè c’è bella gente. Non scherzo. Allora esserci mi fa sentire migliore. A volte mi basta guardare, leggere o ascoltare. Come fossi seduta su un divano colorato a guardarvi sorridendo. Non importa che io parli. Solo esserci. … Non so se mi sono capita…!

    Mi piace

    1. c’è bella gente qua, condivido il tuo pensiero. sono fortunata ad avere questi ospiti! 🙂
      mi piacciono molto anche i frequentatori silenziosi nei quali mi riconosco assai, dato che sono una taciturna di default sia nella vita online che in quella offline (se mai ci fosse una differenza); frequento più blog di quanti non ne commenti.
      quindi anche tu sei la benvenuta e grazie per essere passata di qua.

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...