Fracassi

deep

 

Stavo anche lunghe ore sdraiato sul campo, la testa sul paracadute, tentando di lottare contro la mia eterna frustrazione, contro l’indignato tumulto del mio sangue, contro il mio bisogno di resuscitare, di vincere, di superare, di uscire di là. Ancora oggi non so cosa voglia dire di preciso “là”. Suppongo si tratti della condizione umana. Ad ogni modo non sopporto più che vi siano degli esseri abbandonati. Spesso alzo la testa e guardo mio fratello, l’Oceano, con amicizia: esso raggiunge l’infinito, ma so che anche lui cozza dappertutto contro i propri limiti; ed ecco il perché, senza dubbio, di questo tumulto, di questo fracasso.

(R. Gary, La promessa dell’alba)

foto by Pannonica

 

Annunci

12 pensieri riguardo “Fracassi

  1. Stupefacente! Tutto! La foto piena di spazio con le nuvole a modificare la metamorfosi della vita davanti alla prospettiva marina. Il testo pieno, immediato, perfetto e libero. Tu che lo posti e che poi frequenti luoghi infimi, scuri, senza luce mentale. Stupefacente! E terribile.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...